Evento:
Visita Guidata Diga di Occhito
Organizzatore:
Consorzio per la bonifica…
Scheda:
Scarica Feedback
Data:
26 Maggio 2024
Luogo:
Carlantino (FG)
Tipo:
Visita Guidata

Il giorno 26 maggio 2024 si è svolto, presso la Diga di Occhito sul F. Fortore (Fg), il programmato evento del DAM DAY 2024 proposto dal Consorzio per la Bonifica della Capitanata, dal titolo “L’acqua ci nutre e dà vita”.

In una splendida e calda giornata e in una cornice naturale di assoluto pregio, sono state cordialmente accolte una trentina di persone di tutte le età, inclusa una bambina, mostratesi molto interessate alle spiegazioni fornite nel corso della visita.

La diga, del tipo in terra zonata con nucleo impermeabile, ha un’altezza massima di 58,40 m, uno sviluppo del coronamento di oltre 430 m ed un volume di invaso di 290 Mmc. Gli organi di scarico di superficie costituiti da una soglia libera e tre soglie sormontate da paratoie, hanno una portata massima di 2.100 mc/sec, mentre lo scarico di fondo alla quota di massimo invaso ha una portata di circa 660 mc/sec.

Lo scopo dell’iniziativa DAM DAY, che in questa prima edizione 2024 ha visto la programmazione di 24 iniziative sul territorio nazionale, di cui tre in Puglia, è stata presentata dall’Ing. Pierluigi Loiacono, in rappresentanza dell’ITCOLD.

L’Ing. Giuseppe Di Nunzio, in qualità di “padrone di casa” e di ingegnere responsabile della diga, ha svolto le funzioni di cicerone nel corso della giornata, accompagnando i presenti in una interessante visita guidata alle principali opere alle diverse parti componenti l’opera (coronamento, le opere di scarico di superficie e di presa, sponde del serbatoio) e fornendo ai presenti utili spiegazioni per la comprensione di quanto si andava osservando.

E’ intervenuta all’evento l’Ing. Barbara Valenzano, dirigente della sezione Protezione Civile della Regione Puglia, accompagnata dall’Ing. Rosa Corbino e dall’Ing. Beatrice Lioi. L’Ing. Valenzano ha illustrato le problematiche di protezione civile connesse alla presenza delle dighe e descritto il sistema di monitoraggio idrometrico a valle dello sbarramento, a servizio del modello idrologico-idraulico in uso al Centro Funzionale presso la stessa protezione Civile regionale per la valutazione del rischio idraulico a valle.

La giornata è stata resa oltremodo piacevole da una pausa conviviale vista lago con la consumazione di prodotti tipici locali offerti dal Consorzio.

Vedi il post su LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy